Company Logo

Facebook Twitter YoTube Instagram 


Interviste di Morgan

Articoli su Morgan

Report Live di Morgan

Articoli sugli Album di Morgan

Interviste ed Interventi Radio di Morgan

Articoli ed Interviste di InArteMorgan.it

comunicati

 


20172016 - 2015 - 20142013 - 2012 - 2011 - 2010 - 2009 - 2008 - 2007 - 2006 - 2005 - 2004 - 2003 - 1998


 

 

Morgan ambigramma Da A ad AChe Morgan fosse un appassionato di enigmistica, di crittografie mnemoniche, giochi di parole, ambigrammi, parole capovolte e giochi di specchio non è una novità. Lui stesso lo dichiara in diverse interviste e lo si percepisce in cio’ che dice e nell’importanza che da’ alle parole stesse; lo si intuisce anche nella scelta dei cantanti di X Factor (carta bianca data a ICS nel scriversi i testi) e nella scelta dei brani con lyrics ricercate. Anche l’inedito Autostima di prima mattina ne è zeppo.

Nel 2007 all’uscita del suo disco Da a ad A si poteva già individuare questa passione per gli ambigrammi. Gli ambigrammi come abbiamo già avuto modo di spiegare sono delle grafie che possono essere lette da angolazioni diverse, capovolte e possono restituire una parola diversa oppure la stessa parola nonostante si legga sottosopra. Tornando all’album di Morgan del 2007 non stiamo parlando di parole capovolte nel cantato e quindi di messaggi subliminali come nel caso dei Queen o di altri artisti ma stiamo parlando proprio di elementi grafici presenti sulla copertina del suo disco. Vediamo in dettaglio. La copertina del disco Da a ad A racconta molte cose ma quella su cui vogliamo soffermarci è cio’ che vedete in alto a destra sulla copertina del suo disco e cioè il nome MORGAN scritto sulo sfondo rosso.

 

Morgan ambigramma Da A ad ACome dicevamo gli ambigrammi hanno la particolarità di poter esser letti al contrario; se infatti ruotiamo la copertina di 180° e guardiamo ora il il nome che viene a trovarsi nella parte in basso a sinistra noteremo che il nome Morgan è diventato Marco e cioè il vero nome di Morgan. Geniale. Tecnicamente quando un ambigramma ruotato cambia di significato si chiama eterogramma mentre se non cambia di significato si definisce omogramma; e’ il caso dell’ambigramma che abbiamo creato per l’occasione e cioè la scritta Morgan su sfondo bianco che vi mostriamo sia nella vista originale che nella vista capovolta: come vedete si può leggere in entrambi i modi: MORGAN – MORGAN.

 

 

 


Morgan ambigrammaMorgan ambigrammaVi lasciamo con un ultimo ambigramma, anzi, più precisamente un eterogramma che vuole essere un messaggio di buon auspicio per Morgan e per la finale di X Factor del 6 e 7 dicembre. Nell’immagine qui sotto trovate riportato il nome di Morgan; per scoprire quale sia la parola che si nasconde dovrete ruotare l’immagine di 180° insomma capovolgerla (voglio vedervi a farlo se non state leggendo questo articolo con un iPAD, un tablet in genere o uno smartphone). In ogni caso per scoprirlo guardate l'immagine qui sotto e la vedrete ruotare e scoprirete che l’ambigramma Morgan letto capovolto è… VINCERE…

 

 

Ambigramma: Morgan o Vincere

di Davide Paonessa

 

Fonte: iltuocruciverba.com

VODAFONE SQUARE E MTV PRESENTANO

 

 MTV Hip Hop Awards 2012

 

MERCOLEDI’ 12 DICEMBRE ALLE 21.10

IN DIRETTA SU MTV (Canale 8 DTT)

E ALLE 22.10 SU MTV MUSIC (Canale 67 DTT)

 

PRESENTA:

NINA ZILLI

 

CON LE ESIBIZIONI LIVE DI:

BIG FISH, CLUB DOGO, EMIS KILLA, ENSI, FEDEZ, J-AX, MARRACASH, MAX PEZZALI

 

SPECIAL GUEST:

 

DARGEN D’AMICO, GIULIANO PALMA, MORGAN,

SAMUEL, TWO FINGERZ

 

MorganMercoledì 12 dicembre arriva il primo grande evento televisivo italiano che celebra la musica e la cultura hip hop, targato MTV e Vodafone Square: MTV Hip Hop Awards. La serata sarà trasmessa, live dall’Alcatraz di Milano, a partire dalle 21.10 su MTV (Canale 8 DTT) e alle 22.10 su MTV Music (Canale 67 DTT). L’evento sarà inoltre visibile in streaming su mtv.it.

 

Performance live esclusive, premi, featuring inediti e curiosi sono gli ingredienti speciali del grande show che porterà sugli schermi il meglio della scena hip hop italiana.

Sarà l’eclettica musicista e conduttrice Nina Zilli a introdurre le performance degli artisti presenti all’Alcatraz in una serata di musica, spettacolo, intrattenimento e sorprese!

 

Sul palco degli MTV Hip Hop Awards si esibiranno i Club Dogo, fenomeni dell’estate 2012, Emis Killa, nuova stella del rap italiano e Fedez, al top tra le visualizzazioni sul web. A loro si aggiungeranno il vincitore della prima edizione di MTV Spit Ensi, l’ex Sottotono Big Fish e ancora il King del Rap Marracash e i “veterani” J-Ax Max Pezzali.

 

A raggiungerli sul palco dell’Alcatraz ci saranno anche diversi ospiti speciali, tra cui Giuliano Palma, Samuel dei Subsonica, Dargen D’Amico, i Two Fingerz e un inedito Morgan che con Big Fish presenterà il brano "Io Faccio".

Il resident DJ della serata è Double S e il beat box è affidato a Rise.

 

Ma ci saranno molti altri volti dello showbiz che saliranno sul palco ad animare la serata e a consegnare ai vincitori gli ambitissimi awards: gli atleti della Nazionale Italiana di Ginnastica Artistica protagonisti della serie di successo di MTV “Ginnaste – Vite Parallele”Fabrizio Biggio e Francesco Mandelli con due personaggi de “I Soliti Idioti”, Vittorio BrumottiFabio CaressaOmar Fantini comico e volto del canale Comedy CentralCaterina Guzzanti, Miriam LeoneCarlo LucarelliMarco MaterazziCristiano MilitelloUbaldo PantaniGiorgio PasottiMax Pezzalii Power FrancersVirginia Raffaele,Simone Rugiati, Melissa Satta e Alessia Ventura.

 

Nell’attesa di sapere chi saranno i vincitori, fino al giorno dell’evento saranno aperte le votazioni sul sito mtv.it/hiphopawards dove, oltre ad esprimere le preferenze per le categorie in gara, è sempre possibile scoprire tutte le ultime novità sull’evento e vedere clip e immagini esclusive degli artisti in nomination. Il pubblico è, infatti, chiamato a votare esclusivamente sul web per ciascuna delle nove categorie: Best Artist, Best New Artist, Album of the Year, Song of the Year, Best Live, Best Freestyler, Best Crossover, Best Collaboration e Vodafone Square Italian Best Dance Crew, il premio dedicato al miglior gruppo di ballerini hip hop italiano.

 

Le clip di Vodafone Square Italian Best Dance Crew, che hanno presentato al pubblico ogni settimana una crew diversa, andate in onda tutte le domeniche alle 14.10 al termine della puntata della serie “Randy Jackson presenta: America’s Best Dance Crew”. I tre gruppi più votati sul sito mtv.it/hiphopawards si esibiranno sul palco degli MTV Hip Hop Awards, in diretta tv e saranno in gara per aggiudicarsi il premio finale.

Tra tutti i sostenitori delle crew verranno estratti tre vincitori che parteciperanno alla serata live del 12 dicembre.

 

I Clienti Vodafone che hanno vinto il VIP pass attivando Vodafone Square potranno assistere agli MTV Hip Hop Awards dal golden ring dell’Alcatraz.

Questa sera la chiusura del 'talent show': Marco Castoldi suonerà a Sarzana il 27 dicembre. Concerto aperto dai Lombroso.

 

Sarzana - Da avanguardista della musica contemporanea ad artista a tutto tondo, a personaggio televisivo mainstream. La carriera di Marco Morgan Castoldi sfiora ormai i vent'anni da quando giovanissimo, insieme con Andrea Andy Fumagalli, Marco Pancaldi e Sergio Carnevale, trasformò l'esperimento Golden Age in un progetto che ha segnato la storia della musica leggera italiana. Nacquero infatti nei primi anni '90 i Bluvertigo, una band che attraverso la "triologia chimica" (tre concept album scritti e pubblicati fra il 1994 e il 1999) e una miriade di concerti conquistò la ribalta per un buon decennio. Poi il congelamento della band, le esperienze da solista, il primo raffinato album retrò "Canzoni d'appartamento" e l'omaggio a Fabrizio De Andrè con un notevole rifacimento di "Non al denaro, non all'amore, nè al cielo", che lo ha portato a girare i teatri più importanti del paese. 
Fra "Da A ad A", secondo lavoro da solista, alla raccolta Italian Songbook dove celebra i grandi cantautori italiani, fino alla televisione, negli anni sempre più presente nella sua vita artistica. Proprio con "X Factor", il talent-show prima sulla Rai e oggi su Sky che questa sera raggiunge la serata finale della sesta edizione, il suo consenso è aumentato vertiginosamente. Nonostante alcune dichiarazioni che lo hanno tenuto lontano dal Festival di Sanremo (la sua canzone "La sera" fu esclusa nel 2010, non certo per motivi musicali), il successo lo ha reso un personaggio. 

E l'artista brianzolo, che festeggerà a breve i suoi primi quarant'anni, il 27 dicembre tornerà a suonare in provincia ad un anno esatto dalla partecipazione al concerto "SpeziaLive 2" organizzato lo scorso anno per raccogliere fondi in aiuto alle popolazioni alluvionate. Castoldi sarà infatti sul palco del Jux Tap di Sarzana con Lombroso come band support. Quest'ultimi sono un duo rock milanese composto da Dario Ciffo (voce e chitarra), violinista degli Afterhours fino al 2007, e Agostino Nascimbeni (batteria e cori). Inizio dei concerti alle 21 (prezzo biglietto 20 + 2 euro di prevendita). I biglietti sono disponibili da Sabato 8 Dicembre presso le prevendite autorizzate: JuxTap - via variante Aurelia, 159 - Sarzana (SP), Barlume - via rinchiosa, 10 - Marina di Carrara (MS), Caffè Dell'Amico "Grazzini" - V.le XX Settembre, - Carrara (MS).

Per info
Video Trailer:
http://youtu.be/kFMW-aB4Aao

Evento Facebook:
www.facebook.com/events/256243777836257/

Pagina Facebook di "Whatthefuck?":
www.facebook.com/whatthelive
 

 

 

david

 

Morgan, Pierpaolo Capovilla de Il Teatro degli Orrori, Manuel Agnelli degli AfterhoursPaolo BenvegnùCristiano GodanoFederico Fiumani e un'altra ventina di nomi della musica italiana sono stati invitati a dire la loro su David Bowie. A raccogliere le opinioni è Leo Mansueto in “L'ultimo dei marziani”, che uscirà per la serie Forme Elettriche della casa editrice Caratteri Mobili.

Il libro ha un'introduzione dello stesso Lagioa insieme ad un contributo di Pierpaolo Capovilla, da considerare secondo l'autore un vera e propria “dichiarazione d’amore”. La postfazione è curata da Morgan.

BIO: Leo Mansueto è nato a Bari nel 1963. Dal 1987 vive a Milano, dove lavora come caporedattore per un giovane gruppo editoriale. È stato conduttore radiofonico e deejay fra gli anni Ottanta e Novanta, critico musicale per la rivista «Rockerilla» e caporedattore del magazine «Rodeo». Ha lavorato a lungo come discografico presso realtà multinazionali ed etichette indipendenti. Coautore del volume fotografico Un giorno da Liga (Rizzoli, 2005), questo è il primo libro a suo nome.

 

 

Fonte


morgan-panorama 48«Potere è dovere. Mi è stato chiesto di aiutare a fare sì che il più alto numero di persone nel mondo comprasse un anello». E lo ha fatto gratis. Così Fabrizio Ferri, celebre fotografo di moda e costume, ha commentato il traguardo raggiunto da Bulgari e Save the children a sostegno dei bambini più vulnerabili di 20 aree del mondo. Venti milioni di dollari è il ricavato dell’anello in argento e ceramica, creato nel 2009 dalla maison per sostenere la onlus (dei 390 euro ricavati da ciascuna vendita 70 vanno in beneficenza); 130 sono i ritratti che Ferri ha preparato con volti noti della moda e dello spettacolo per promuovere l’iniziativa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Sfoglia PDF

 

Fonte: “Panorama” n.48 del 15 Novembre 2012


Giorgio Gaber - Io ci sono
Per Gaber...io ci sono

 

A dieci anni dalla scomparsa, la storia di Giorgio Gaber.

Attraverso le sue canzoni, proposte da 50 eccezionali interpreti, per il più grande tributo mai realizzato nella storia della musica italiana.


Dieci anni senza Gaber. Per colmare una mancanza incommensurabile, la Fondazione Gaber ha realizzato un compendio culturale senza precedenti nella storia della musica italiana: l’uscita, il 13 novembre 2012,in tutti i negozi di dischi e in digital download, del tributo a Giorgio Gaber.

 

Il titolo dell’album è il verso finale del brano “Io come persona”, la sintesi migliore per dare il senso di questo progetto. Non solo Gaber continua a essere tra noi, ma “...io ci sono” è stata anche l’ideale risposta che ciascun artista ha dato alla Fondazione, ogni volta che è stato interpellato per rendere omaggio al Signor G.

L’album si apre con “Ciao ti dirò”, la prima canzone incisa da Gaber nel 1958 e, fatalmente, l’ultima cantata dal vivo con Celentano nel 2001. Il viaggio nel suo mondo musicale parte proprio da dove Giorgio ci ha lasciati, con l’unica interpretazione insieme all’amico Celentano, che dà il via alla straordinaria sequenza: dagli inizi, caratterizzati da una dimensione più popolare, ai momenti più significativi del Teatro Canzone, fino all’ultima fase che lo ha consacrato come protagonista della cultura italiana.

Il triplo CD raccoglie le migliori interpretazioni che i più grandi nomi della musica italiana hanno dedicato a Giorgio Gaber nel corso di questi dieci anni. I cinquanta artisti interpretano ognuno un brano diverso, ripercorrendo in successione temporale la carriera gaberiana che racconta, divertendo ed emozionando, la storia del nostro Paese. 

Dal 1958 al 2003, cinquanta brani che fanno la storia di una carriera unica, restaurati, arrangiati, prodotti e risuonati dai più grandi artisti del panorama musicale.

 

Oltre alla versione Standard di “…io ci sono”, sarà disponibile una versione Deluxe, una preziosa confezione in tiratura limitata e numerata. Il triplo CD contenente i 50 brani (presenti anche nella versione Standard) si arricchisce di 3 tracce esclusive: Roberto Cacciapaglia con “Non arrossire”, Ron con “Quando sarò capace d’amare” e Mina con “Lo shampoo”.
E’ presente anche un libro che propone un approfondimento del lavoro gaberiano attraverso le parole di Vincenzo Mollica, Salvatore Veca e Michele Serra, e che raccoglie i testi dei 50 brani contenuti nel disco, oltre ad un compendio della discografia di Gaber.

Sempre nella confezione Deluxe vi sono una poesia dedicata a Gaber scritta da Renato Zero e 3 rare fotografie, realizzate per l'occasione in formato speciale: il primo scatto è di Luigi Ciminaghi (1968); il secondo è di Andrea Scanzi (1991) e il terzo è di Guido Harari (1993).

 

Completano la Deluxe 2 DVD realizzati con materiali inediti curati per la Fondazione Gaber da Andrea Pedrinelli:

- "Secondo me Giorgio Gaber", con frammenti di interviste inedite dei 50 artisti presenti nell’album.

- "Inediti e rarità" che contiene una selezione di filmati amatoriali per la prima volta, messi a disposizione dalla Fondazione e che costituiscono una vera e propria “chicca” per il pubblico gaberiano. Brani come “Mi fa male il mondo” e “E tu stato” vengono proposti infatti per la prima volta in versione video. Il DVD include l’eccezionale documento dell’ultima apparizione pubblica di Giorgio Gaber: grazie al Clan Celentano, il DVD apre con lo storico duetto, tratto dal programma “125 milioni di caz..te”, di Celentano e Gaber, che nel 2001 tornò dopo una lunghissima assenza in televisione, anzi come disse lo stesso Gaber, “Non torno in tv, vado da Adriano”

 

La versione digitale di "...io ci sono" infine conterrà, oltre ai 50 brani presenti nella versione standard, 4 tracce esclusive: Giulio Casale con “La festa”, Paolo Benvegnù con “Io e le cose”, Bandabardò con “L’odore” e Luca Carboni con “Far finta di essere sani”. 

L’album è prodotto dalla Fondazione Gaber, che ringrazia tutti gli artisti che hanno risposto “Per Gaber…io ci sono”, ed è stato masterizzato grazie all’insostituibile lavoro di Antonio Baglio di Nautilus e di Pino Pischetola Pinaxa, che ha supervisionato i suoni. L’album è distribuito da Artist First.

 

Tracklist - clicca per ingrandire

giorgio-gaber io-ci-sono 2

 

Da oggi, martedì 6 novembre, è online il nuovo sito della Fondazione all’indirizzo www.giorgiogaber.it. Dal 13 novembre sarà attiva una speciale sezione dedicata al web magazine Buttare lì qualcosa, uno spazio per dibattere e confrontarsi.


Grazie ad un nuovo servizio reso disponibile da Artist First, è possibile pre-ordinare l’album su Musicfirst.it, il nuovo negozio on-line di musica e film con cui Artist First entra nel mondo del digital-retail. Il pre-order con garanzia di consegna entro il 13 Novembre durerà fino alla mezzanotte del giorno 7 Novembre.

 

Ufficio stampa Goigest

02.202334

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Allegati: Comunicato Stampa (pdf), Tracklist

 

Fonte: giorgiogaber.it




Tutti i diritti sono riservati - © 2010-2013 InArteMorgan.it - Copyright. - Contattaci.