Company Logo

Facebook Twitter YoTube Instagram 


Lele BattistaCiao Lele, prima di tutto grazie per aver accettato questa intervista per inartemorgan... al momento stai collaborando con Morgan giusto?

Sto suonando dal vivo in alcuni dei suoi concerti, come polistrumentista e corista, in questo progetto chiamato Louis G. Techno, nel quale per entrare bisogna avere queste caratteristiche: suonare più strumenti , essere dei cantanti e soprattutto degli autori di canzoni.

 

In passato era già successo che condivideste il palco... è cambiato qualcosa? nel modo di lavorare, in lui, in... te?

Tutto e niente! Sul palco è molto meglio ora; tutto più libero e l'intesa tra me e Morgan mi sembra migliorata rispetto a 10 anni fa.

 

Come è nata quest'ultima collaborazione?

Uno dei primi giorni di ottobre del 2010 mi ha chiamato di buon mattino e mi ha detto: "devo fare una trasmissione su Deejay Tv e ti vorrei nella band residente. Ti do due giorni per darmi una risposta; consultati con quella pazza della tua fidanzata e fammi sapere". Il giorno seguente di buon mattino aveva la risposta sul telefonino.

 

Dopo questo tour hai altri progetti e/o collaborazioni in vista?

C’è il desiderio che Louis G. Techno diventi anche un progetto discografico. Sarebbe una gran cosa: una sorta d’incontro virtuale tra Luigi Tenco e i Gorillaz.

 

Morgan ha in corso un progetto nel quale fa da voce narrante ad un film documentario sui Doors... che ne pensi? ami o hai amato i Doors? credi sia un progetto interessante? e perché?

Il vocione per quel ruolo ce l'ha. Io ho adorato i Doors durante la mia adolescenza; Jim Morrison è un riferimento imprescindibile per chi vuole fare rock, e il fatto che fosse un poeta, lo rendeva ancora più straordinario. Dobbiamo infatti far mente locale sul fatto che all'epoca in cui ha vissuto il “Re Lucertola” non era come oggi; ora abbiamo svariati esempi di poesia abbinata alla musica. Allora c'erano forse solo lui e Bob Dylan.

 

Tu che sicuramente lo conosci meglio di tutti noi, come lo definiresti se dovessi descrivere la sua personalità artistica e di uomo?

Io l'ho sempre ritenuto e continuo a ritenerlo un genio! Trovo difficile scindere l'uomo dall'artista ma questo è un mio limite, che Morgan non condivide peraltro, ma del resto lui ci mette del suo nel fondere arte e vita… mi sento molto fortunato ad incontrare sulla mia strada un uomo così straordinario, che mi ha insegnato tanto .

 

Di qualcosa su inartemorgan.it :D!

Mi sembra un sito molto curato e aggiornato. Si vede che siete appassionati e direi piacevolmente ossessionati dal benemerito.

 

Lara Aversano (http://lailcammino.blogspot.it) per inartemorgan.it




Tutti i diritti sono riservati - © 2010-2013 InArteMorgan.it - Copyright. - Contattaci.