Company Logo

Facebook Twitter Google+ YoTube Instagram 


Interviste di Morgan

Articoli su Morgan

Report Live di Morgan

Articoli sugli Album di Morgan

Interviste ed Interventi Radio di Morgan

Articoli ed Interviste di InArteMorgan.it

comunicati

Il siero della vanità è un film del 2004, diretto dal regista Alex Infascelli e ispirato all'omonimo giallo di Niccolò Ammaniti. Ambientato e realizzato nella Roma contemporanea, propone un’istantanea della televisione, insolitamente coinvolta in un’indagine poliziesca; è un film "nella televisione" più che sulla televisione, come lo ha definito lo stesso Infascelli.

TRAMA
: La progressiva, misteriosa scomparsa di alcuni personaggi noti nell’ambiente della televisione trash scuote l’opinione pubblica: è “un attacco senza precedenti al cuore della nazione”, ammonisce Sonia Norton (Francesca Neri), l’eccentrica conduttrice TV che periodicamente ospitava le “vittime” nel suo talk show. L’indagine della Polizia viene affidata a Lucia Allasco (Margherita Buy) e Franco Berardi (Valerio Mastandrea): una ex ispettore richiamata in servizio a due anni da un grave incidente e un collega di sua vecchia conoscenza. Districandosi in un ambiente malato di protagonismo e depressione, gli agenti scoprono un nesso tra le varie scomparse e lo stesso “Sonia Norton Show” intuendo i potenziali bersagli, pur non riuscendo a proteggerli. La pista si rivela giusta, e il legame tra le vittime sta nell’aver partecipato a una stessa puntata del programma qualche anno prima: gli ospiti finiscono uno ad uno nel nulla; tutti, tranne uno. Nel finale viene individuato il surreale covo dove i sequestrati erano rinchiusi, obbligati a mettere in scena la stessa puntata del talk show a cui avevano partecipato anni addietro.

La colonna sonora è stata scritta, curata e suonata da Marco Morgan Castoldi, e successivamente è uscita nei negozi di dischi col titolo Il suono della vanità, un album strumentale eccetto che per l'ultima track, il brano Una storia d'amore e di vanità, interpretato da Morgan e reinserito nel 2007 nel suo terzo album Da A ad A.
Inolte Morgan, travestito dal gatto con gli stivali, interpreta la scena del Toro Scoreggione contenuta nel film "Il Siero della Vanità" di Alex Infascelli:

Guarda il video della scena con Morgan: www.inartemorgan.it/index.php?option=com_content&view=article&id=190:comparsa-di-morgan-in-qil-siero-della-vanitaq&catid=147:partecipazioni-tv-cinema-2004&Itemid=311

 

Mercoledì 21 Luglio - Premio Lunezia - Aulla (MS)

 

MORGAN  ospite  del Premio Lunezia, conferimento al Valore Letterario dei Testi delle Canzoni, che si è vantato nelle precedenti edizioni della presenza di altri illustri Artisti, che sono stati insigniti del riconoscimento, quali, tra gli altri, Fabrizio De Andrè, Vasco Rossi, Mogol, Luciano Ligabue, Biagio Antonacci, Claudio Baglioni, Anna Oxa.

La Commissione di giornalisti, letterati e referenti media, ha deciso di assegnare il Premio Lunezia, edizione 2004, sezione "Nuove Stelle", a MORGAN per l'album "Canzoni dell'appartamento" uscito nella primavera 2003 per Sony Music.

Per l'occasione MORGAN ha eseguito al pianoforte i brani "Altrove" e "Una Storia d'Amore e di Vanità",

quest'ultimo è l' inedito presente nella colonna sonora "Il Suono della Vanità" realizzata per il film di Alex Infascelli "Il Siero della Vanità" uscito nelle sale cinematografiche nella primavera 2004.

VideoChat del 29 aprile 2004 di Morgan con Paola Calvetti autrice del libro "Né con te né senza di te. Storia di una passione" e Valeria Palumbo, per l'incontro sul sito Bompiani.it "Autori Online" con tema "Si può uccidere l'amore?".

I Video dell'evento cliccando QUI


Leggi i messaggi della chat:

Amore
Ciao a Morgan e a Paola. Volevo chiedervi per voi l'amore cos'è, come lo vivete e come vorreste che fosse. Grazie Saluti

Roma 

(14:50:33)

uccidere l'amore?
si! si può uccidere l'amore: lo si può fermare, strozzare, distruggere! è però sempre una fase dell'amore, è amore comunque!

Trucho - Milano 

(14:50:50)

La chiave del cuore.
Secondo me l'amore non muore mai ma a volte giace in delle prigioni segregato, cosa consiglia a quelle persone che non ritrovano la chiave?

Alain Gaudenzi, Bastia Umbra (PG) Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(14:51:15)

Come fare a far innamorare?
Come fare a far innamorare un uomo di te? Che differenza c'è fra essere innamorati e provare piacere a stare con una persona?

Maddalena - MI Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(14:52:52)

Libro bellissimo
Cara Paola, libro bellissimo. Non c'e' niente da fare: se l'amore c'e' uccide. E se non uccide non e' amore. E' un'altra cosa. Meglio l'altra cosa o meglio morire? Questo il problema nonche' la mia domanda.

ilaria julia di Roma e Milano 

(14:54:52)

possiamo controllare i sentimenti?
Penso che ci sia molta paura di amare o provare sentimenti forti,e credo che il nostro secolo abbia elaborato sistemi per nascondere (anche a se stessi) e forse persino uccidere i sentimenti che possono renderci vulnerabili,credete che sia realmente possibile uccidere i sentimenti,una sorta di suicidio emotivo?

Ladybukowsky da mantova Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(14:55:23)

Né con te, né senza di te
Qualche riflessione personale su questo romanzo. Riflessioni, forse perplessità, ma non fraintendetemi, mi è piaciuto molto. Eppure c'è, da donna, qualcosa che non mi torna, nella tragedia. L’alibi. L'infanzia di Vera. Una mise en abime forzosa, quasi a voler estendere ad un’infanzia difficile, ad un pregresso dramma parte della ragione del dramma attuale. A smorzarne i toni, a giustificarlo. A concedere alla protagonista una sorta di paracadute sociale. Perché mai ? C’è così tanto dramma nella perdita di un amore, che non sono necessari ammortizzatori. Non è necessaria nessun’altra leva per legittimare la tragedia, un gesto estremo. Anzi, ogni altro elemento ne sfuma la portata tragica. Scriveva Federico De Roberto in “Dibattimento”, poche pagine in un piccolo Adelphi che si chiamava La morte dell’amore: “La fine dell’amore più triste, più tormentosa, più tragica, è un’altra. Non è la brutale che segue alla morte, o all’abbandono, al tradimento: è la fine lunga, lenta e quotidiana, l’esaurimento continuo prodotto dall’azione del tempo, dal fatale svanire di ogni cosa umana.” Il percepire un sentimento che, univocamente, stinge. Il non riuscire ad arrestarne il declino. L’impossibilità inesorabile di possesso. Nulla può essere così straziante se quello che si sta sperimentando è un sentimento totalizzante e geneticamente perfetto, emotivamente complementare. Un sentimento che tutti cercano, ma non tutti trovano. Chi ha avuto la fortuna di incontrarlo, di viverlo, non si rassegna alla sua perdita. Non si presta a downsizeing. Non accetta cosharing. O tutto o nulla. Ecco che il dramma non è null’altro che l’amore portato alle sue estreme conseguenze, nel perenne binomio amore-morte, tanto lirico quanto quotidiano, come ci ha saputo ben raccontare Lella Costa nella sua recente Traviata. Credo che chiunque abbia condiviso questo sentimento, di abbandono, d’impotenza, la cui intensità drammatica è direttamente proporzionale all'intensità del sentimento da cui deriva, non fatichi né esiti ad assolvere Vera, senza badare a tutto il resto, senza bisogno di altre scuse.

Milano http:\\blogs.it\0100282

(14:56:14)

come recuperare la stima e l'amore di una persona cara
è possibile e come si può recuperare la stima e l'amore di una persona a noi ancora cara, persa per un gioco del destino?

vigevano Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(14:56:56)

serscop
si può fare quasi tutto nella vita , anke uccidere l'amore... spero che risorga ogni volta anke nei momenti più brutti!

sergio da napoli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(14:57:11)

la gentilezza
Ciao Paola, come potrò mancare giovedì!!! Una persona che parla con l'anima, che esalta i sensi e le virtù più vere, che ha un'immagine "comune" ma una brillantezza "non comune" non può non essere mia amica... a presto Giuseppe Romeo

Giuseppe Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(14:57:29)

“Il mio obiettivo è comprendere l’amore.”
“Il mio obiettivo è comprendere l’amore.” Così scrive Maria, la protagonista del nuovo, sorprendente romanzo di Paulo Coelho, all’inizio del suo diario. Maria è una ragazza del sertão brasiliano che, dopo aver incontrato un impresario teatrale sulla spiaggia di Rio de Janeiro, si lascia sedurre dal miraggio di una vita diversa. Trasferitasi a Ginevra, sfumato rapidamente il sogno di lavorare come ballerina di samba, la ragazza, con l’ingenuo cinismo di chi non ha ancora conosciuto il vero amore, affronterà la vita come un’avventura, cercando di conoscere il mondo e l’anima delle persone attraverso la lente dei fugaci incontri che la sua attività le impone, finché un pittore non saprà aprirle le porte di una nuova consapevolezza. Dall’autore di L’Alchimista, una sconvolgente meditazione sul sesso come strumento di conoscenza e di esplorazione di sé, un meraviglioso percorso di risveglio sensuale, emotivo e spirituale.

Genova 

(15:0:43)

cine-muse-manti
si può uccidere l'amore per il cinema/la musica? per aiutare nella risposta a tale suicidio, la colonna video/audio è 'Il siero/il suono della vanità'.

vz Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:1:16)

bentrovati
Una bella forma di incrocio, con persone che conosco bene, anche se di Marco mi mancano i libri, e di Paola, credo nè ora, nè mai, ascolterò mai dischi. Nel frattempo incrocerò sempre più spesso le vostre strade, a cominciare dal Siero della verità, che mi attende in queste prossime sere. Che aggiungere? Sono solidale, e partecipe, qui con le mie canzoni dell'appartamento. Saluti e baci. e.

enzo gentile - milano Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:1:49)

L'amore può finire...
L'amore può finire....

bologna 

(15:7:7)

Ciao,
Voglio trovare la mia anima gemella; conoscimi subito

SALVATORE PALMANOVA Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:9:33)

x Morgan
ti è mai capitata una crisi di astinenza in amore? cosa fare quando si impazzisce per amore... buttare il telefonino? cmq complimenti per le musiche del siero della vanità!

sergio da napoli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:11:52)

i ruoli
morgan quindi credi che i ruoli di cavaliere e dama,uomo-donna debbano essere ben distinti,l'uomo che corteggia e la donna che alla fine tiene le redini?

Ladybukowsky da mantova Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:12:10)

Di passaggio
Ciao a tutti sono al lavoro...e ho le casse del pc ovviamente spente... mi piacerebbe sapere che avete detto... farete una replica... ? Però gestualmente siete interessantissimi/e. Si...cmq anche io sono in tema mi trovo proprio nel limbo "Nè con Voi Nè senza di Voi" :-) Buon Proseguimento!

Giuliano - Livorno Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:20:54)
Da domani mattina la videochat si potrà rivedere in differita sempre sul sito Bompiani. Ciao e grazie.
x morgan
sei un grande ;)

nico 

(15:21:9)

per Marco
Non hai mai la paura di sbagliare..di non poter mai incontrare la tua vera metà...che si potrebbe trovare in un luogo sconosciuto..credo che sia improbabile trovarla, forse ci vorrebbe l'aiuto della fortuna. Suggerisco una lettura di Platone_Simposio sull'anima gemella Grazie Sara

Sara da Piombino 

(15:21:45)

I tempi dell'amore
Io mi chiedo se l'amore abbia dei suoi tempi nel senso che si può davvero amare una sola volta nella vita? La prima può essere quella giusta? O comunque le esperienze sono necessarie per evitare in futuro possibili tradimenti? Se ti trovi benissimo con una persona, ma hai la sensazione di "aver provato poco altro"....che si deve fare?

Andrea Milano 

(15:22:23)

uomo e donna
morgan, l'uomo vive nel passato, dopo l'abbandono di una donna importante continua a cercarla e vive ancora in lei, la donna soffre ma forse dimentica prima?

padova 

(15:27:42)

risposta a sergio da napoli
caro sergio da napoli sono d'accordo con te l'amore può morire, lo si può anche uccidere ma non dimentichiamo che può, deve sempre risorgere!

Trucho, Cairo 

(15:28:4)

quid
credo che cercare, impegnarsi nella ricerca di amore, felicita' ed altro imprima velocita' esasperate all'esistenza, credo che bisognerebbe vivere a "velocita'" proprie ritrovando il proprio moto, con quel po' di istinto e di relax mentale. Il resto è solo insoddisfazione.

max,siracusa Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:29:8)

E' UN LIBRO MERAVIGLIOSO!
E' un libro meraviglioso l'ho amato fin dal primo istante. Spero avrà un immenso successo. Invito tutti a leggerlo!

Roma 

(15:30:16)

Ringrazio Morgan
L'Amore può condurre l'uomo alla sublime elevazione del suo spirito...grazie all'Amore (corrisposto o non corrisposto) uomini di ogni epoca hanno creato capolavori letterari, artistici e musicali (e di alcuni di questi ultimi vorrei ringraziare anche Morgan!)...ma può anche condurlo alla follia e all'autodistruzione: non credo che l'Amore possa essere ucciso ma forse, a volte, può ucciderci...o no? Complimenti a Morgan! Manuela

Manuela da Catania Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:31:38)

personaggi
In che rapporto è l'autrice con i tre protagonisti che la bambina incontra nel romanzo, Arlecchino, Manon e Giulietta?

stella saetti livoreno Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:33:36)

w la cultura
Grazie per averci dato la possibilità di condividere assieme a voi questo incontro Marco

Terralba OR Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:33:51)

ok
bravo Trucho :) dobbiamo aver fede (non è un concetto cristiano) ;)

sergio da napoli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:34:58)

Cercando non si trova?
Siete d'accordo che andando alla ricerca dell'amore non lo si trova? Una persona sola si trova nella situazione di un cane che si mangia la coda?

Fausto da Chieti Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:35:9)

Per Morgan: a quando il tuo primo romanzo?
Ciao, dopo la raccolta di brani "Dissoluzione", la bellissima colonna sonora per Infascelli e l'attivita' di doppiatore di videogiochi, a quando anche il primo romanzo e che tema avra'... sempre che non sia gia' stato scritto e pronto in un cassetto? ciao simone

simone Mantova siguesigue Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.%20http://members2.boardhost.com/blu">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. http://members2.boardhost.com/blu

(15:35:56)

dolce stil novo
scusa morgan,ma mi pare che tu viva nel dolce stil novo pur dicendo che i ruoli uomo-donna non sono cosi' diversi...

Ladybukowsky da mantova Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:36:23)

per Marco da Betty
ti inviterei a discutere dell'amore che non sia quello di coppia ma un chiaro messaggio contro la guerra..

betty Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:37:9)

amore ricevuto
mi riallaccio all'affermazione di morgan riguardo al non aver mai ricevuto amore.Dicendo questo non considera amore la costanza e la passione con cui le persone ascoltano la sua musica e lo rendono partecipe dell'effetto che essa ha avuto sulla loro vita? è amore quello? o energia? come viene percepito dall'artista questo tipo di esternazione?

Alice , milano Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:39:16)

cavaliere-dama
Morgan ma tu ti senti più dama o cavaliere?

milano Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:39:43)

x marco
c'è un pezzo dei nine inch nails che dice everyone i know goes away in the end cosa ne pensi del fatto dell'abbandono da parte delle persone che credi non se ne andranno mai?

giulio 

(15:43:30)

prendendo spunto da Betty
La Guerra. Uccidere un'altro uomo, togliergli la vita, togliergli la possibilità di amare. Tutto ciò non è disumano? Eppure fa parte della storia dell'umanità da sempre...

Fausto da Chieti Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:43:48)

quesito
scusa Morgan, ma tu sei mai stato compagno di classe di un certo Ivan Annoni?

Palazzolo acreide Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:44:5)

Per Morgan
Vorrei sapere se per Morgan è più appagante amare o essere amato?

Euridice 

(15:44:18)

Un saluto da Budapest
Un saluto da Budapest : Morgan sei grande !

Roberto e Cristina 

(15:45:40)

Emanciparsi dall'incubo delle passioni
Morgan secondo te come si fa a emanciparsi dall'incubo delle passioni, disinnamorarsi? grazie di tutto

beatrice udine 

(15:46:7)

per Marco
L'anima gemalla c'è.. ed è una sola.. il problema è il dove.. la mia paura è sprecare la vita con il dubbio che quella vera si trovi altrove.. E' questo quello che intendevo prima.Sara

Sara da Piombino 

(15:46:52)

l'ho scritta io!!!
l'ho scritta io l'affermazione sull'abbandono,e' ovvio che non voglio generalizzare,ma bisogna giocoforza farlo per portare a una discussione

Ladybukowsky da mantova Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:47:21)

Inutile ragionare ...
L'amore è l'unica cosa che mette su off il cervello. Quando si ama non c'è razionalità, si dovrebbe imparare dalle esperienze andate male, ma ogni volta che si ama nuovamente si commettono anche gli stessi errori. Ragione e sentimento non percorrono la stessa strada, tutti i ragionamenti fatti quando non si ama vengono automaticamente smentiti quando si ama. Ciao e complimenti.

Rossella Napoli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:48:53)

amore e sesso
Quanto conta l'elemento sesso in un amore "vero"?

biggestcrab milano 

(15:49:47)

I tempi dell'amore (parte seconda)
RINGRAZIO tutti per aver letto la mia domanda prima.Mi spiego meglio.Io ho la sensazione che se avessi incontrato la persona con cui sto ormai da quando avevo 18 anni, diciamo 10 anni dopo, molto probabilmente ci saremmo sposati. Ora però ho il terrore di poter sbagliare data le poche donne avute. Son talmente fortunato ad aver trovato la donna giusta o devo "maledire" il tempo che ci ha fatto incontrare forse troppo presto? GRAZIE MILLE x TUTTO!!

Andrea da Milano Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:51:0)

amore e solitudine
E' possibile amare, sentirsi amati ed al contempo sentirsi profondamente soli?

giacomo da milano 

(15:51:14)

PER PAOLA
io sono un fan di Truffaut. Vorrei sapere quanto ti ha ispirato il film "la signora della porta accanto" e cosa hai tratto da quel film per scrivere il tuo libro. Grazie

massimo 

(15:51:37)

mugugno...
non sono d'accordo! le vere piaghe sono gli uomini, e le donne dovrebbero fuggire di più!!

alessandra zanobini-genova Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:51:51)

sentire diversamente
quale è il modo migliore x sapere se si ama e soprattutto se si è riamati...le parole?

dado - Roma 

(15:52:33)

Accanto a Morgan
il modo nel quale vorrei vedersi evolvere la mia passione è accanto a un uomo stimolante come morgan

marta da monza Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:52:56)

Come Hegel
Come Hegel, egregi astanti, io sostengo la necessarietà ontologica della guerra come istituzione che, pur nella sua distruttività, e connaturata all'uomo. Ora alla luce di questo presupposto, mi chiedo con la stessa ingenuità di un "fanciullino" (per usare le stesse parole del Pascoli)se l'amore libero e naturale (si pensi ai quadri erotici di Gustav Klimt) è accettabile da un punto di vista morale oppure va considerato come un sintomo dell' "Impero alla fine della decadenza" (sempre per rifarci all'ambito della letteratura, espungiamo dal loro contesto queste sublimi parole di Verlaine)?

Giacchetto De Braschi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:54:37)

morgan grazie per la tua musica
grazie per le sensazioni che ci dai con la tua musica

roberto e cristina da budapest Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:55:23)

lamento '????
LAMENTARSI CON UNA DONNA E LA PIU BELLA COSA CHE ESISTA AMARLA SOPRATTUTTO E COCCOLARLA

Treviso 

(15:56:0)

Ero e Leandro...
La storia d'Amore di Ero e Leandro (che credo Morgan abbia letto...potreste chiederglielo?) si conclude con la morte di Leandro e il conseguente suicidio di Ero: mi piacerebbe sapere se Morgan preferisce le storie d'Amore in cui la passione può trascinare i protagonisti anche alla Morte (Eros e Thanatos) o ama il classico lieto fine? Grazie e grande Morgan!!!!

Euridice 

(15:57:5)

grandi...
roberto e cristina mitici! concordo... MORGAN è unico!

sergio da napoli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(15:57:17)

un saluto!
ragazzi in questa pausa approfitto per salutare tutti gli utenti del web bluvertighiani :) fafo , euridice e i rimanenti... GRANDI RAGAZZI! sempre attivi

sergio da napoli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(16:3:18)

x morgan
..chissà se ti ricordi "Morgan quando ti spogli?".. sei grande dj maurone!

robi da monza Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(16:3:30)

AMARE UNA PERSONA E’...
Averla senza possederla. Dare il meglio di sé senza pensare di ricevere. Voler stare spesso con lei, ma senza essere mossi dal bisogno di alleviare la propria solitudine. Temere di perderla, ma senza essere gelosi. Aver bisogno di lei, ma senza dipendere. Aiutarla, ma senza aspettarsi gratitudine. Essere legati a lei, pur essendo liberi. Essere un tutt’uno con lei, pur essendo se stessi. Ma per riuscire in tutto ciò, la cosa più importante da fare è... accettarla così com'è, senza pretendere che sia come si vorrebbe.

Celia-Milano 

(16:4:12)

grazie sergio...e ciao a tutti
Ti ringrazio sergio...e saluto anch'io tutti gli amici dei vari forum dedicati a Morgan ed ai Bluvertigo che ho riconosciuto essere presenti qui...

fafo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(16:10:9)

TRISTEZZA
SE AMARE VUOL DIRE ESSERE TRISTI ED AVERE PAURA, BEH ALLORA DICO CHE IN QUESTO MOMENTO DELLA MIA VITA SONO TRISTE PERCHE' AMO TANTO UNA RAGAZZA FORMIDABILE.

PIPPO MILANO 

(16:13:21)

x paola
sai la tua storia è realmente capitata a me, con piccole varianze ma uguale nel complesso e significativa al massimo, io a distanza di un anno ancora non mi rassegno al pensiero ed all'idea

giovanni potenza Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(16:14:36)

Odi et amo
Morgan cosa ne pensi della poesia di Catullo? Penso sia capitato a tutti di trovarsi in questa condizione almeno una volta...

sergio da napoli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(16:14:51)

Ciao
ciao fafo, per caso e in questo momento ho scoperto di questa video chat, volevo proprio seguirla dall'inizio.

stefetta8 roma Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(16:19:16)

è l'unica cosa che non muore
Carissimi, l'AMORE vive nei nostri cuori , pensate a quando amate qualcuno, come batte forte, pensate quando siamo arrabbiati perchè ci fa un torto quanto batte altrettanto, perciò poi attraverso il perdono batte calmo ed è così che deve essere il battito di ogni uomo.... amando così non puo' che aumentare e mai morire

firenze Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(16:20:13)

ciao stefetta!..
..e ben ritrovata qui!...

fafo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(16:22:10)

l'amore
Cercare nel volto degli altri il tuo, nelle ombre la tua, desiserare un contatto o solo udire...Queste le cose importanti;restare immobili a fissare, fissare i muri, e accorgerti che in realtà non stai lì solo per inerzia, ma una forza maggiore agisce su di te, quella forza che ti costringe a pensare e desiderare quella persona, quella forza che ci tiene legati e che ci fa essere un'unica materia.Questo per me è il noi, è l'amore!

stefania ROMA Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(16:22:57)

gli odori dell'amore
nel libro di paola mi hanno colpito gli odori: il cibo i vini...vorrei un commento di paola e morgan

japhy milano Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(16:23:7)

bravo morgan
meglio finire male che troppo normale!!!

giusy roma 

(16:29:13)

saluti
un saluto a marco

pippo da roma 

(16:29:45)

L'Amicizia
Scrive Seneca: "L'Amore è una FOLLE AMICIZIA"...non dimentichiamo di menzionare una delle più sublimi forme d'Amore: l'Amicizia appunto...mi piacerebbe sapere cosa pensa Morgan a riguardo? Manuela

Manuela da Catania Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(16:30:14)

Odio&Amore
L'amore e l'odio sono estremamente simili: infatti, per questo tipo di sentimento usiamo la stessa identica forza (amante e spesso distruttiva)..l'indifferenza, l'indifferenza si che ha bisogno di un gran coraggio.. Marilyn Manson

Davide Perugia 

(16:30:29)

E Ti Vengo A Cercare
Volevo farvi notare come oggi abbiano aleggiato su di noi i versi di "E Ti Vengo A Cercare" di Franco Battiato...Morgan diceva che "doveva cambiare l'oggetto dei propri desideri" ed in un messaggio inviato Beatrice si chiedeva come "emanciparsi dall'incubo delle passioni"...

Fausto da Chieti Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(16:30:56)

X PAOLA
Non credi che la perseveranza della passione sia il lato positivo di un amore "malato"?

alessandra - genova 

(16:32:46)

Morgan: amore per una figlia
Complimenti per il bellissimo rapporto con Tua figlia. Un saluto ad Anna lou

Pino da Monza 

(16:35:8)

per morgan
Bravo per tutto ciò che fai.

andre da milano 

(16:35:57)

Per Paola
Come hai scelto la copertina del tuo libro?

Milano Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(16:37:28)

Per gli estimatori di Morgan e dei Bluvertigo
Visitate uno di questi forum: Mtv Music Forum - Morgan e Bluvertigo (http://www.mtv.it/community/forum/music/forum_list.asp?fid=118&;subSection=05&id_topic=3) Blu Vertigine MessageBoard (http://members2.boardhost.com/bluvertigine/) Bluvertigo Web World (http://www.serscop.it/bluvertigo/)

fafo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(16:40:6)

PASSIONE = FOLLIA PURA
Il libro è bellissimo e tremendamente ben scritto !! Un bravissima a Paola Calvetti, che già mi era piaciuta tanto in "L'AMORE SEGRETO ". Anche in quest'ultimo ho ritrovato dei tratti di me stessa, del mio vissuto, e degli ambienti che già conoscevo (la Provenza, Firenze e adesso l'amata Milano). Azzardo una mia impressione (io ed un'amica ci stiamo scervellando da giorni per tentare di capire il perchè dell'omicidio-suicidio, senza venirne a capo): Nicola è inconsciamente complice del gesto estremo di Vera, perchè sa già che non potrebbe vivere senza di lei,nonostante la quotidianità con l'amata sia piena di tormento, oltrechè di passione, (o no ?). Sì quando l'amore e la passione si scatenano sgorgano in pura follia ed irrazionalità, e diventiamo così incapaci di prevedere/controllare il nostro futuro. Vi prego, fatene una sceneggiatura per un bel film !!

Luciana Cerri - Magenta 

(16:44:8)

Morgan...cosa dici?
Non credo che la madre abbia voglia di trattenere il feto ?!?

enrico Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(16:47:51)

omo
perché nei libri di oggi i pubblicitari sono gay?

Torino 

(16:48:21)

il triangolo?
chi, tra Francesco e Vera è più innamorato di Nicola?

Charlie's Angels - Milano 

(16:52:0)

ciao Morgan!
A Morgannnnn! Un saluto. CIAO SERGIO

sergio da napoli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(16:56:54)

Se vogliamo parlarne ancora...
...in seguito...visitiamo: http://www.mtv.it/community/forum/music/forum_list.asp?fid=118&;subSection=05&id_topic=3 http://members2.boardhost.com/bluvertigine/ http://www.serscop.it/bluvertigo/

fafo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(16:59:30)

Obiettivo della comunicazione di Wlf è di presentare "Il Manifesto" come uno dei pochi spazi che permette ancora di pensare.
La campagna stampa è articolata in quattro soggetti che hanno come protagonisti altrettanti personaggi del mondo del cinema e dello spettacolo: Bernardo Bertolucci, Dario Argento, Paolo Rossi e Giovanna Mezzogiorno. La headline recita 'Pensa. C'è il nuovo Manifesto', mentre il pay off "Ogni giorno acquista qualcosa" si riferisce ai contenuti del quotidiano. Per il cinema sono scesi in campo Stefano Benni, Jasmine Trinca e Morgan, che affermano: “Penso che le cose vadano scritte, così rimangono…”, “Penso a quant’è romantico leggere un libro alla persona che ami…”, “Noi pensiamo…,Voi pensate…. Loro pensano che tutto questo è molto pericoloso…”.
La creatività è di Sergio Spaccavento (art) e Guido Poli (copy), con la direzione creativa di Paolo Torchetti e Oscar Morisio.
La campagna stampa è pianificata internamente fino al primo maggio su "Il Manifesto", "Alias", "Avvenimenti", "Carta", l’"Espresso", "Il Salvagente", "Liberazione", "L’Unità", "La Repubblica" ed "Europa". Gli spot, prodotti da Diaviva con la regia di Stefano Tinti, andranno in onda in 700 sale cinematografiche di tutta Italia, per tutto il mese di maggio.

 

Fonte: www.pubblicitaitalia.it/news/Creativita--Marketing/Campagne-e-Spot/wlf-cambia-il-manifesto_02100354.aspx

 

Guarda lo spot: www.inartemorgan.it/index.php?option=com_content&view=article&id=175:spot-per-qil-manifestoq&catid=147:partecipazioni-tv-cinema-2004&Itemid=311

Il 2 aprile prenderà parte a una conferenza a Milano

31/03/2004

 

 

morgan incontro 2004Alle ore 18 alla Palazzina Liberty, Largo Marinai d’Italia, Milano, Morgan incontra il pubblico, a ingresso libero, sul tema “È che c’è fame di arte”.
L’incontro – durante il quale Morgan darà voce alla sua esperienza di artista nel panorama italiano – rientra nel progetto “Per/correre la città” realizzato da Elsinore teatro stabile d’innovazione, Campus, Opera d’arte, La skenè, con il contributo del Comune di Milano assessorato Sport e Giovani e il patrocinio di Università Statale, Bocconi, Iulm, Bicocca, Politecnico.
Insomma, trattasi di un’occasione unica per interagire face to face con uno degli artisti nostrani più eclettici e poliedrici.
Intanto, parte domani, dalla provincia di Perugia, il tour italiano dell’ex-leader dei Bluvertigo. Queste le date, già annunciate in precedenza:

01/04 Bastia Umbra (Pg) – Teatro Esperia
03/04 Marcon (Ve) – Magic Bus
08/04 Asti – Teatro Alfieri
09/04 Fidenza – Teatro Magnani
16/04 Bari – Zenzero
24/04 Este (Pd)- Sottosopra
27/04 Eboli (Sa) – Palasele
06/05 Venaria (To) – Teatro
08/05 Badia S. Salvatore (Si) – Teatro Amiata
14/05 Sassari – Teatro Verdi

 

Fonte: www.mtv.it/news/news-detail.asp?idnews=11402

 

 

"Musica dall’Alto"
martedì 23 marzo 2004 ore 11,00
MORGAN (Bluvertigo)
Auditorium del LiceoScientifico Majorana
Via Ada Negri 14 Moncalieri

 

L'unione di due parole dai molti significati: "blu" come blue, come blues, come colore; vertigo come vertigini, come vortice, come il film di Hitchcock... Unendole si moltiplicano tra loro i significati, dando forma a qualcosa di tridimiensionale e psichedelico: i quattro componenti dei Bluvertigo (Morgan: voce, basso, sintetizzatori, produzione artistica; Andy: sax, sintetizzatori, cori; Sergio Carnevale: batteria; Livio Magnini: chitarra) hanno storie molto diverse, ma li accomuna un certo gusto per ciò che Bowie avrebbe definito "la musica di rottura fra arte alta ed arte bassa" e nella quale si sarebbe senza dubbio incluso (insieme ad altri artisti come Roxy Music, Lou Reed, Japan...). Questi sono alcuni dei riferimenti che possono aiutare a comprendere, anche se solo in parte, da dove arriva il suono dei Bluvertigo. Ma non è tutto, un 'altra componente fondamentale, soprattutto per quanto riguarda l'ultimo album "MetaIlo non MetaIlo", è forse da ricercarsi in alcuni gruppi di rock progressivo o psichedelico quali King Crimson di Fripp-Belew oppure i Pink Floyd di Roger Waters. Il nuovo disco segna l'uscita dal gruppo di Pancaldi (chitarrista): nulla di definitivo però visto che ha comunque suonato alcune parti in studio.




Tutti i diritti sono riservati - © 2010-2013 InArteMorgan.it - Copyright. - Contattaci.