Company Logo

Facebook Twitter YoTube Instagram 


CHE SUONO FA IL SILENZIO?
 


Liquore dolce

è il silenzio

che sbrodola la vita

verso il basso

del cuore

non ho

e raccolgo

le mille voci

ansanti in coro

a sorreggermi

mentre traballo

come una sedia

a tre gambe

e le mani

lunghe come

fili del telefono

mi accarezzano

raccogliendo

lacrime

e sangue

nessuno

potrà mai udire

voce e parola

più profonda e vera

ora che taccio muta

e osservo il mondo

intorno che balla.

 

di Daniela Bisin  - Tutti i diritti riservati - 

ANIME EVANESCENTI

 

Anime evanescenti,

brandelli puri

di candide vesti

attraversano stanze silenziose

riempite dalle loro urla.

 

Anime evanescenti,

resti immacolati

di vergini e di giovani,

fantasmi che ti guardano, ma tu non li vedi.

 

Anime evanescenti

Invisibili per sempre

Dalla vita fino a morte

Come onde magnetiche

Attraversano il tuo corpo.

 

E continueranno a osservarti

Dalla vita fino a morte.

Ricorda: si accorgeranno

Se non ti accorgi di loro…




di Tiddy Wonderland - Tutti i diritti riservati all'autore

ANIME EVANESCENTI

 

Anime evanescenti,

brandelli puri

di candide vesti

attraversano stanze silenziose

riempite dalle loro urla.

 

Anime evanescenti,

resti immacolati

di vergini e di giovani,

fantasmi che ti guardano, ma tu non li vedi.

 

Anime evanescenti

Invisibili per sempre

Dalla vita fino a morte

Come onde magnetiche

Attraversano il tuo corpo.

 

E continueranno a osservarti

Dalla vita fino a morte.

Ricorda: si accorgeranno

Se non ti accorgi di loro…

 

 

 

di Tiddy Wonderland - Tutti i diritti riservati all'autore

GUARDANDO SENZA 

 

Perso nel labirinto del giardino

ornato dai salici piantati con la tua ignara mano

così tanto tempo fa’...

mi hai chiamato.

Ed io, al grido disperato

con cui mi chiedesti di indicarti l’estremità del filo,

accorsi giovane e perciò solo,

piena di speranza.

Disteso al buio di stanze appesantite dall’acre odor di fumo,

in una disordinata sequenza

di abiti e stoviglie trovai il tuo corpo cereo,

…se più vagante o supplicante dir non saprei.

Nudo, coricato,

ora arreso in umana depressione, ora raccolto in fetale risoluzione;

col tuo sesso timidamente nascosto

dalla involontaria postura delle gambe sì rese femminee…

i capelli rilasciati sul viso stanco

in chiome disordinate,

fissate in ciocche senza movimento;

la testa sorretta sul collo dalla presa delle mani.

Il gioco di luci ed ombre

che ti attraversa

scolpisce i tuoi scarni rilievi

…troppo scarni.

Pallido ovunque, temo nel toccarti

di sentire il freddo del marmo

a cui uno scalpello in controtendenza

ha dato sembianze gracili di un astenico discobolo.

Con un fil di voce implori: “Salvami ti prego, salvami...

raccogli i brandelli lasciati dalla sazietà degli sciacalli;

abbi pietà di questa carcassa rimasta

e trovale un giaciglio sicuro;

perchè una composta sepoltura dei resti

renda dignità ad un’anima

che l‘arroganza del corpo ha troppe volte

sedotto e disilluso…

che io riposi in pace se altro segno di vita in vita  

non mi è dato di dare…

…se altro volo non mi è dato di compiere...

ora che mi sento vinto…”

Teneramente ti accarezzo

e senza aspettare ti sussurro:

“Riavvolgi senza timore…

l’inizio è nella fine”.  


 

di AA - Tutti i diritti riservati all'autore-

SPIRITO BENIGNO

 

 

Spirito benigno

di inusitata provenienza

un dì hai bussato

alla porta del mio cuore

sussurrandomi 

amorevoli melodie

ed io ti ho accolto

come dono inaspettato 

s’accoglie

immaginando il tuo volto

comparire fulmineo

al crepuscolo

come stella cadente 

appare a ridestar 

reconditi desideri.




di Malinka76 - Tutti i diritti riservati all'autore

UMORISTA 
 

Sono un'umorista rinchiuso tra le quattro mura
del tuo subconscio.
Abito in casa di chi è vagabondo.
Lotto con te perchè non mi hai. 



di Raffaella Araffa - Tutti i diritti riservati all'autore - 




Tutti i diritti sono riservati - © 2010-2013 InArteMorgan.it - Copyright. - Contattaci.