Company Logo

Facebook Twitter YoTube Instagram 


POLVERE

 

Cammino sulla linea che attraversa l'orizzonte 
In bilico dove lacrima il tempo che s'è perso 
Da una parte il respiro della verità 
Dall'altra l'apnea d'ogni sogno 
Da una parte il colore di chi sa 
E dall'altra il grigiore d'ogni angelico bisogno 
Un passo alla volta per trovare l'equilibrio 
Mentre un richiamo invita ad avanzare 
Da una parte l'immobile presente muto 
Dall'altra il graffio di passione funesta 
Da una parte lo sguardo che osserva cupo 
E dall'altra quel sapore al veleno che resta 
E' lì, che in un vortice, prende vita la polvere 
Sulla linea di confine tra futuro e presente 
Dove non è ciò che sarà 
Dove sarà quel che non è ora 
Dove non è ciò che è stato 
Ma diverrà quel che non so ancora                   

 

di Beatrice Pulsoni - Tutti diritti riservati all'autore - 

 

 

Vedi anche:

 

Sezione Musicale: "Polvere" cantata da Antonio Arnone

 




Tutti i diritti sono riservati - © 2010-2013 InArteMorgan.it - Copyright. - Contattaci.