Company Logo

Facebook Twitter YoTube Instagram 


Hai gli occhi fissi su di me

lo sguardo malizioso che

ne sa suggerire di cose

 

Abbracciami

ti muovi tutta al ralenti, 

dai gesti stai dicendo sì

in nuove colpevoli pose

 

Abbracciami

un vuoto, tengo dentro il fiato

ti guardo come ipnotizzato

e sento che sale una febbre

 

Abbracciami

in un crescendo rossiniano

c'è la tua lingua in primo piano

che scivola fra le tue labbra

 

Abbracciami

come un frutto proibito

mi fa gola l'invito

sia quel che sia

 

Abbracciami

fino a perder la testa

nella dolce tempesta

che porta via

 

Ho sete ormai

del tuo disordine selvaggio,

nel tuo corpo dove assaggio

tenerezza e pazzia

 

Abbracciami

dal tuo bacio verrà

un po' di eternità

anche per me

 

Abbracciami

Mi fanno bene e mi fan male

i giochi che sai inventare

e qui ti riveli geniale

 

Abbracciami 

e tra due battiti di cuore

diventa un rantolo d'amore

la donna che eri scompare

 

Abbracciami

pudica la tua nudità

i tuoi fantasmi in libertà

oramai son finiti lontano

 

Abbracciami

e in questo vortice 

di fuochi ardenti e di passione

inventi dei nuovi "ti amo"

 

Abbracciami

come un frutto proibito

mi fa gola l'invito

sia quel che sia

 

Abbracciami

fino a perder la testa

nella dolce tempesta

che porta via

Ho sete ormai

del tuo disordine selvaggio,

nel tuo corpo dove assaggio

tenerezza e pazzia

 

Abbracciami

anche per me

un po' di eternità

Abbracciami

Giorgio, ricordi

quando eravamo

nel banco insieme

al corso di meccanica?

Tu eri molto bravo,

io invece non lo ero

e nei compiti in classe

io copiavo da te

 

Giorgio, ricordi

quando hai dovuto 

lasciare la scuola

al corso di meccanica?

 

Dovevi lavorare,

per dare una mano ai tuoi.

Io invece, che potevo,

ho continuato il corso

 

Giorgio, ma è vero

che oltre al tuo lavoro,

la sera, per hobby,

ti occupi di meccanica?

 

Pensa che io ho finito

e mi sono laureato.

Però ho un grave handicap:

non ci capisco niente!

Da bambino avevo come avevi pure tu

un cavallo a dondolo che andava su e giù

Cavalcando andavo per lontane praterie

combattendo contro le disavventure mie

Poi uccidevo tre banditi fermi sulla via

somiglianti agli insegnanti della scuola mia

 

Da ragazzo ebbi come avesti pure tu

una barca a vela sopra il mare tutto blu

Navigando sempre con stragrande fantasia

combattevo solo contro la pirateria

e in duello ne uccidevo di pirati assai

con il viso dei padroni dove lavorai

 

Ma più grande andavo come ognuno di voi va

al tiro a bersaglio che una certa gioia dà

Socchiudendo gli occhi Robin Hood sembrava me

combattendo i soprusi del suo re

Ed allor facevo fuori le canaglie spia

con il viso degli agenti della polizia

 

A vent'anni ebbi come forse avesti tu

una moto azzurra che correva sempre più

Ma il bandito questa volta diventavo io

per sfuggire alle leggi del paese mio

E investivo chi diceva "ferma dove vai"

con la voce del prete dove mi battezzai

 

E più tardi ebbi come in fondo accade poi

l'auto e la patente per andare dove vuoi

Ma talvolta nella guida perdo la realtà

per le assurde frecce contro la mia libertà

Ed allora accelerando corro in sogno e poi

di ammazzare nella corsa tutti quanti voi

 

Ora solamente come forse non hai tu

cerco un altro gioco che mi tenta sempre più

Chiusa nel cassetto una Colt 36

con la quale punto contro tutti i sogni miei

Hop la mira, punta bene, conta fino a tre

ma chi cade questa volta assomiglia a me

When I said I needed you

you said you would always stay

It wasn't me who changed

and now you've gone away

 

Don't you see 

that now you've gone 

and I'm left here on my own,

that I have to follow you 

and beg you to come home?

 

You don't have to say you love me,

just be close at hand 

You don't have to stay forever,

I will understand

 

Believe me, believe me 

I can't help but love you,

but believe me,

I'll never tie you down

 

Left alone with just a memory 

life seems dead and so unreal 

All that's left is loneliness,

there's nothing left to feel

 

You don't have to say you love me,

just be close at hand

You don't have to stay forever,

I will understand 

Believe me, oh believe me

 

Oh you don't have to say you love me,

just be close at hand 

You don't have to stay forever,

I will understand 

 

Believe me, believe me, oh believe me!

Donne, donne, donne, quante donne belle vedo qua

Guarda, guarda, guarda, donne d'ogni tipo e d'ogni età,

ma la donna mia non c'è perché bella lei non è

La mia donna ha un naso lungo mezzo palmo e forse più

eh sì, eh già, eh sì, perché

 

A me la donna bella, molto bella non mi va

è assai pericoloso possedere una beltà,

perché l'amico l'amerà ed il vicino la vorrà,

perché la gente non se la guarderà, si sa!

Chi so lo sa, chi lo sa che la donna questo fa!

 

A me la donna bella, molto bella non mi va

Signori perdonate questa mia sincerità

 

Una donna bella, bello tiene il cuore ed è perciò

e se l'uomo insiste temo che non sappia dire no,

forse sbaglio ma si sa che chi sbaglia imparerà

Donne, donne, donne, fatemi imparare a non sbagliar

eh sì, eh già, eh sì, perché

 

A me la donna bella molto bella non mi va,

amavo una donnina ch'era un fiore di beltà

Il primo giorno se ne andò, il terzo giorno ritornò,

il quarto giorno mi lasciò per non tornar mai più!

Chi so lo sa, chi lo sa che la donna questo fa!

 

Perciò la donna bella molto bella non mi va

Signori perdonate questa mia sincerità,

che la donna questo fa!

Marianne, fammi felice per un attimo,

poi non vivo più, Marianne

Che cos’è

questa gran voglia che hai di correre?

Non ti fermi mai qui con me

 

Dove vai? Da dove vieni amore?

Dove vai? Rimani ancora accanto a me

Se per sognare vendi i sogni tuoi

forse è disperata la tua gioventù

 

Marianne, tu ami i fiori e non ti accorgi mai

che io amo te, amo te

Dove vai? Da dove vieni amore?

E dove vai? Rimani ancora accanto a me

Se per sognare vendi i sogni tuoi

forse è disperata la tua gioventù

Marianne, tu ami i fiori e non ti accorgi mai

che io amo te, amo te

Non insegnate ai bambini,

non insegnate la vostra morale

È così sadica e oscura,

può soltanto far loro paura

Forse è una grave imprudenza

lasciarli in balia di una falsa coscienza.

 

Non elogiate il pensiero, 

che è sempre più raro, 

non indicate per loro 

una via conosciuta 

Ma se proprio volete 

insegnate soltanto 

la magia della vita

 

Giro giro tondo cambia il mondo

Non insegnate ai bambini, 

non divulgate illusioni sociali 

e non gli riempite il futuro 

di falsi ideali, falsi, vecchi 

L'unica cosa sicura è tenerli lontani 

dalla nostra cultura

Non esaltate il talento, 

che è sempre più spento, 

non li avviate al bel canto, 

al teatro, alla danza 

Ma se proprio volete 

raccontategli il sogno 

di un'antica speranza

 

Non insegnate ai bambini, 

ma coltivate voi stessi 

il cuore e la mente 

Stategli sempre vicini, 

date fiducia all'amore 

Il resto è niente

 

Giro giro tondo cambia il mondo, 

giro giro tondo cambia il mondo

Non insegnate ai bambini

Parla più piano e nessuno sentirà,

il nostro amore lo viviamo io e te,

nessuno sa la verità,

neppure il cielo che ci guarda da lassù.

 

Insieme a te io resterò, 

amore mio, sempre così.

Parla più piano e vieni più vicino a me, 

Voglio sentire gli occhi miei dentro di te, 

nessuno sa la verità, 

è un grande amore e mai più grande esisterà.

 

Insieme a te io resterò, 

amore mio, sempre così.

Parla più piano e vieni più vicino a me, 

Voglio sentire gli occhi miei dentro di te, 

nessuno sa la verità, 

è un grande amore e mai più grande esisterà

Si può morire facendo il presidente,

si può morire scavando una miniera,

si può morire d'infarto all’osteria,

o per vendetta di chi non ha niente

 

Si può morire uccisi da un regime, 

si può morire schiacciati sotto il fango, 

si può morire attraversando il Congo, 

o lavorando in alto sul cantiere

 

Si può morire a furia d'esser magri, 

si può morire cercando un ospedale, 

si può morire in servizio militare, 

o per il solo fatto d'esser negri

 

Si può morire dicendo Ave Maria, 

si può morire gridando mondo porco, 

si può morire per un sorpasso sporco, 

o sotto il fuoco della polizia

 

Si può morire facendo il presidente,

si può morire in alto sul cantiere,

si può morire d’infarto al ristorante,

o per vendetta di chi non ha niente

 

Si può morire per natura al tempo giusto,

si può morire e finire degnamente,

non per tua mano o per stupefacente

e di bellezza aver assaporato il gusto

Sole, sole malato,

appeso in punta a un albero ingiallito

Sto cielo mio più grigio è diventato

da quando tu abbandonato

 

Sole, sole malato,

stai là come per dire “Tutto è finito”

Io penso a te,

tu piangi in braccio a un altro

 

Amore mio, che devo dir

E resta una speranza la primavera,

mi resta una compagna la nostalgia

Ma appena passa inverno, vita mia,

trova una via e vienimi a cercar

 

Sole, sole malato,

quell'aria soffia un vento sconosciuto

Io penso a te,

tu piangi in braccio a un altro

 

Amore mio, che devo dirti

Sole, mentre io penso a te

tu piangi in braccio a un altro

Amore mio, non ci sei più,

resta una speranza la primavera,

mi resta una compagna la nostalgia

Ma appena passa inverno, vita mia,

trova una via e vienimi a cercar

 

Sole malato, stai là come per dir “Tutto è finito”

Mentre penso a te

tu volgi verso un altro, amore mio,

non mi guardi più

Amore mio non ci sei più

Speak softly, love and hold me warm against your heart

I feel your words, the tender trembling moments start

We're in a world, our very own,

sharing a love that only few have ever known

Speak softly, love so no one hears us but the sky

The vows of love we make will live until we die

My life is yours and all because

you came into my world with love, so softly love

 

Wine colored days warmed by the sun

Deep velvet nights when we are one

Speak softly, love so no one hears us but the sky

The vows of love we make will live until we die

 

My life is yours and all because

you came into my world with love, so softly love

We're in a world, our very own,

sharing a love that only few have ever known

Wine colored days warmed by the sun

Deep velvet nights when we are one

 

Speak softly, love so no one hears us but the sky

The vows of love we make will live until we die

My life is yours and all because

you came into my world with love, so softly love




Tutti i diritti sono riservati - © 2010-2013 InArteMorgan.it - Copyright. - Contattaci.