Company Logo

Facebook Twitter Google+ YoTube Instagram 


È morto Giorgio Calabrese, un maestro della famosa 'scuola di Genova', l'autore dei testi delle canzoni di Umberto Bindi, tutti capolavori. Lo conoscevo, era una delle persone più gentili ed eleganti che avessi mai incontrato. Una volta mi son trovato in una vecchia osteria di Sanremo, era ottobre, non eravamo lì per il festival ma per il premio Tenco. Era l'ora di pranzo, alla tavola erano seduti di fianco a me Giorgio e di fronte a lui Gian Piero Reverberi, si parlava solo di musica e di ispirazione, un sole irreale filtrava attraverso delle tende bianche e spargeva un'atmosfera di sogno e sonnolenza. Il fresco, le parole intelligenti, la camminata verso il teatro, il sole che non voleva più andare via non so perché ma sono le cose oggi mi fanno piangere.


Anzi lo so perché: quattro anni dopo ho per caso incontrato Giorgio calabrese ancora a mezzogiorno in un ristorante ma stavolta a Roma, era da solo, io ero con mia figlia, ma il sole era lo stesso, identica la luce e tutto il resto. La calma, le parole, e passeggiare per un pomeriggio infinito. Arrivederci, quello fu il nostro addio.


Oggi voglio ricordarlo regalando una canzone che fu registrata dal vivo a notte fonda il 31 agosto del 2005 alle scimmie di Milano. 1 microfono per la voce e un microfono per il resto. Mi viene da definirla "musica da balera psichedelica". I musicisti sono quelli che chiamavamo: Morgan e le sagome.

 

Morgan: piano organo voce

Sergio Carnevale: batteria

Enrico Gabrielli: flauto e percussioni

Giovanni Ferrario: basso

Marco Carusino: chitarra

Megahertz: theremin e synth

 

SE CI SEI (Bindi/Calabrese)

 


UN GIORNO UN MESE UN ANNO (Bindi/Calabrese)




Tutti i diritti sono riservati - © 2010-2013 InArteMorgan.it - Copyright. - Contattaci.